Nomine di alti ufficiali superiori dell’esercito
Nomine di alti ufficiali superiori dell’esercito

Nella sua seduta odierna il Consiglio federale ha deciso diverse mutazioni di alti ufficiali superiori per il 1° luglio 2016.

Nomina del brigadiere Lucas Caduff a nuovo comandante della regione territoriale 3, con contemporanea promozione al grado di divisionario.

Lucas Caduff, 55 anni, di Schlans (GR), diplomato alla Scuola magistrale cantonale di Coira, è stato docente di scuola elementare a Vignogn (GR). Nel 1988 è entrato nel corpo degli istruttori della fanteria. È stato istruttore d’unità nelle scuole della fanteria motorizzata di Bière e nelle scuole della fanteria di montagna di Coira. Dopo un soggiorno di studio presso l’Infantry Officer Advanced Course a Fort Benning (Georgia, USA) e assolta la Army School of Training Support (Upavon, UK), fino al 2002 il brigadiere Caduff è stato capogruppo presso il Centro d’istruzione dell’esercito a Lucerna. Dal 2003 a metà 2007 è stato comandante delle scuole reclute di fanteria di Coira. Parallelamente all’attività professionale, ha conseguito nel 2007 il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Da metà 2007 il brigadiere Caduff è stato comandante dei corsi di formazione e comandante dei corsi di formazione di stato maggiore II presso la Scuola di stato maggiore generale e dal 1° marzo 2008 è stato, in via supplementare, sostituto del comandante della Scuola di stato maggiore generale. Con effetto dal 1° gennaio 2010 è stato nominato dal Consiglio federale comandante della Formazione d’addestramento della fanteria, con contemporanea promozione al grado di brigadiere. Il brigadiere Caduff succede al divisionario Marco Cantieni, che a fine giugno 2016 andrà in pensione con i ringraziamenti per i servizi resi.

Nomina del brigadiere Franz Nager a nuovo comandante della Formazione d’addestramento della fanteria

Franz Nager, 54 anni, di Lucerna (LU) e Realp (UR), è entrato nel corpo degli istruttori della fanteria nel 1991. È stato istruttore d’unità nelle scuole sottufficiali e nelle scuole reclute della fanteria di montagna a Stans. Successivamente, fino al 2000, è stato sostituto comandante delle scuole sottufficiali e delle scuole reclute della fanteria di montagna. Dopo un soggiorno di studio presso l’Infantry Captains Career Course a Fort Benning (USA), dal 2002 al 2003 il brigadiere Nager è stato capogruppo nel corso di formazione di condotta e di stato maggiore generale. Dal 2004 ha assunto il comando della scuola per militari in ferma continuata della fanteria ad Aarau. Nel 2007 il brigadiere Nager ha conseguito il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Dal 1° gennaio 2007 è stato comandante del Centro di competenza servizio alpino dell’esercito a Andermatt. Con effetto dal 1° gennaio 2012 è stato nominato dal Consiglio federale comandante della brigata di fanteria di montagna 12, con contemporanea promozione al grado di brigadiere.

Nomina del colonnello SMG Peter Baumgartner a nuovo comandante ad interim della brigata di fanteria di montagna 12

Peter Baumgartner, 50 anni, di Glarus Süd, ha assolto la formazione di agricoltore e ha seguito un perfezionamento quale agente tecnico-commerciale. Nel 1990 è entrato nel corpo degli istruttori della fanteria, in seno al quale è stato istruttore d’unità nella scuola della fanteria di Herisau. Parallelamente all’attività professionale, ha assolto dal 1990 al 1992 i corsi per conseguire la maturità professionale di tipo D. Dal 2000 è stato capoclasse alla scuola ufficiali della fanteria di Zurigo e presso il Centro d’istruzione della fanteria a Walenstadt. Dal 2003 al 2004 il colonnello SMG Baumgartner ha frequentato il corso di formazione per i servizi di stato maggiore della Marina e i servizi di stato maggiore generale nonché il corso EURO presso la Führungsakademie della Bundeswehr ad Amburgo. Dal 2005 al 2007, presso l’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito, è stato capogruppo e coach di stato maggiore nella Scuola di stato maggiore generale. Dal 2008 al 2010 è stato capogruppo della scuola militare a Birmensdorf nel quadro dell’Accademia militare presso il Politecnico federale di Zurigo. Nel 2010 il colonnello SMG Baumgartner è stato nominato comandante della scuola reclute di fanteria 12 e comandante della piazza d’armi di Coira. Nel 2013 è stato capo Istruzione / AFC 7 presso lo Stato maggiore dell’esercito a Berna. Nel 2014 ha conseguito il Master of Advanced Studies in Security Policy and Crisis Management presso il Politecnico federale di Zurigo. Nel 2014 ha assunto la funzione di ufficiale di progetto Istruzione USEs nello Stato maggiore delle Forze terrestri. Dal 1° gennaio 2016 il colonnello SMG Peter Baumgartner ricopre la funzione di capo di stato maggiore Stato maggiore dell’esercito. La nomina odierna è ad interim poiché la funzione di comandante della brigata di fanteria di montagna 12 non sarà trasferita nelle strutture dell’esercito previste nel quadro dell’ulteriore sviluppo dell’esercito.

Nomina del colonnello SMG Silvano Barilli a capo dello Stato maggiore del capo dell’esercito, con contemporanea promozione al grado di brigadiere.

Silvano Barilli, 47 anni, di Emmen (LU), nato e cresciuto a Bellinzona (TI), ha assolto la maturità e ha studiato all’Università di Zurigo conseguendo la licenza in economia nel 1994. Nel 1994 è stato collaboratore della divisione Marketing della Yves Rocher SA (Svizzera) e dal 1995 al 1997 ha lavorato presso il settore Clientela aziendale dell’UBS. Nel 1997 è entrato nel corpo degli istruttori delle Forze aeree, in seno al quale è stato sostituto capoclasse nella scuola ufficiali e istruttore d’unità nella scuola sottufficiali/scuola reclute dell’aviazione. Dal 2000 al 2003 è stato ufficiale superiore addetto del comandante della brigata d’aerodromo 32 e dal 2004 al 2005 è stato capo Pianificazione, capo Logistica e sostituto capo di stato maggiore in seno allo stato maggiore della Formazione d’addestramento dell’aviazione 31. Dal 2005 al 2006 il colonnello SMG Barilli ha assolto l’Air Command and Staff College presso la Air Force University a Montgomery (AL/USA), conseguendo il Master in Operational Military Art and Science. Dal 2006 al 2009, presso l’Istruzione superiore dei quadri dell’esercito, è stato capogruppo/coach di stato maggiore e ufficiale superiore addetto del comandante dei corsi di formazione. Durante lo stesso periodo ha partecipato a un impiego nel quadro della SWISSCOY in Kosovo in qualità di «Deputy Chief G3» e «Chief G3 Plans» in seno alla «Multinational Task Force South». Dal 2009 al 2011 il colonnello SMG Barilli è stato sostituto comandante dell’istruzione di reparto e della scuola ufficiali dell’aviazione a Payerne. Nel 2011 ha assunto il comando della scuola sottufficiali/scuola reclute dell’aviazione. Da gennaio 2014 il colonnello SMG Barilli è stato capoprogetto dell’ulteriore sviluppo delle Forze aeree. Prima della nomina odierna, non essendo ancora state approvate le strutture dell’ulteriore sviluppo dell’esercito, è stato nominato dal Consiglio federale capo ad interim dello Stato maggiore del capo dell’esercito con effetto dal 1° gennaio 2016.

Al brigadiere Jean-Philippe Gaudin, nominato dal Consiglio federale addetto alla difesa a Parigi con effetto dal 1° gennaio 2016, è stato conferito a posteriori, per la durata dell’impiego, il grado di divisionario con effetto dal 1° luglio 2016.

 

Fonte: http://www.vtg.admin.ch/internet/vtg/it/home/dokumentation/news/newsdetail.61614.nsb.html

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rating*